Friday, December 28, 2012

pigotta

CMYK base Pigotta
#artpigotta

A little fox for #artpigotta

Ready to go home in Bologna #artpigotta #artpigotte #unicef @larinani @handmademafia thanks to @stormygaia

At the beginning of December I have been contacted by Gaia (Gaia Segattini) for a benefit project: create from scratch a pigotta that on February would be placed on an auction.
Other 10 artists like me have been contacted as well, everyone has to interpretate the project through its own style.
I shared mine with Larinani and Handmade Mafia, in the pics you can see all the steps made to create our Pigotta called Domitilla.
The Pigotte will be shawn in the new offices of the Unicef in Bologna, in Via Galleria 2/a and sold in an auction for a benefit. You'll be able to watch all the pictures on ABCblog, Gaia Segattini and naturally Unicef.
-
All'inizio di dicembre sono stata contattata da Gaia (Gaia Segattini) per un progetto benefico: creare una pigotta da zero che poi sarebbe stata venduta all'asta nel mese di febbraio. 
Come me sono state contattate altre 10 artiste, che attraverso il proprio stile hanno dato ognuna una diversa interpretazione del progetto. 
Io ho a mia volta condiviso il compito con Larinani e Handmade Mafia e nelle fotografie potete vedere i vari passaggi della nostra Pigotta di nome Domitilla. 
Le Pigotte realizzate saranno esposte presso la nuova sede Unicef di Bologna, in Via Galleria 2/a e vendute all’asta per raccolta fondi. Saranno pubblicate sui siti ABCblog, Gaia Segattini e naturalmente Unicef.

Tuesday, November 20, 2012

next weekends

next weekends next weekends Band Loch Markt #4 Band Loch Markt #4
Hello everybody, I am writing for a couple of updates. Saturday and Sunday (November 24-25) a car containing me, Handmade Mafia and Larinani will go out to Verona for the Festival dell'Hanmdade.
I'll share the table with Pollaz and for the occasion we co-op for a tea kit:
_ mug and crocheted cozy
_ placemat and spoon
The kits will be available into 4 colors, yellow, red, green and blue.
Save the date then
Festival dell'Handmade - I nuovi creativi 
November 24-25, 2012, from 10.30 to 19.30
c/o Ex-Arsenale in Verona
While the Sunday after there will be the fourth edition of the Band Loch (I am part of it as organizer and sponsor). It is the winter edition before Christmas.
Some news, some already seen exhibitors to spend a happy afternoon together listening to good music, Andrea (Winstan) plays with our friend Randy Watson.
I give you the list of exhibitors you'll find: Bifranci Ceramica, Gira e rigira la moda, Handmade Mafia, Kre Little Lab, Lady Eleonora, L’albero del sapone, Larinani, Marta Baroni e Tentacoli autoproduzioni, Milk tooth’s rain, Mr.Nico, Neritagli, Piccolo Vegs for Pots, Pollaz, Rabatto, Tessuto Umano, Uba Uba magazzini, Vinil, VikyMissWood, Yeya.
Come and check
Band Loch Markt #4 
December 2, 2012, from 16.00 to 21.00
c/o edoné 
via Gemelli, Bergamo 
At the Band Loch's table there will be on sale the shoppers made with Julia Cagninelli...
-
Buon giorno a tutti, vi scrivo per darvi un paio di piccoli updates.
Sabato e domenica (24-25 novembre) una macchinata contenente me, Handmade Mafia e Larinani partirà alla volta di Verona per il Festival dell'Hanmdade.
Io condividerò il banchetto con Pollaz e per l'occasione abbiamo collaborato ad un kit per il tea:
_ tazza e copritazza all'uncinetto
_ tovaglietta e cucchiaino
I kit saranno disponibili in 4 colori, verde, giallo, rosso e blu.
Quindi save the date
Festival dell'Handmade - I nuovi creativi 
24-25 novembre 2012, dalle 10.30 alle 19.30 
c/o Ex-Arsenale di Verona 
Invece la domenica successiva ci sarà la quarta edizione del Band Loch (al quale collaboro come organizzatrice e sponsor). Si tratta dell'edizione invernale e pre natalizia.
Qualche novità, qualche espositore già visto e tanta voglia di passare un pomeriggio insieme con ottima musica, suona Andrea (Winstan) con il nostro amico Randy Watson.
Vi lascio un elenco degli espositori ed i loro links così vi fate un'idea precisa di ciò che potrete trovare: Bifranci Ceramica, Gira e rigira la moda, Handmade Mafia, Kre Little Lab, Lady Eleonora, L’albero del sapone, Larinani, Marta Baroni e Tentacoli autoproduzioni, Milk tooth’s rain, Mr.Nico, Neritagli, Piccolo Vegs for Pots, Pollaz, Rabatto, Tessuto Umano, Uba Uba magazzini, Vinil, VikyMissWood, Yeya.
Venite a trovarci
Band Loch Markt #4 
2 dicembre 2012, dalle 16.00 alle 21.00 
c/o edoné 
via Gemelli, Bergamo 
Ci saranno in vendita presso il banchetto Band Loch anche le shoppers create con Julia Cagninelli...

Monday, November 19, 2012

flat foam mat

flat foam mat flat foam mat flat foam mat
The Zieharsofika is a project by Meike Harde. She re-thinked the way of using cushion techniques, the project uses the conventional rubber foam mats trapped with elastic bands it comes out as an ornamental form.
-
La serie Zieharsofika è un progetto di Meike Harde. È stato ripensato il modo di vedere l'imbottitura, infatti il progetto comprende la classica spugna da imbottitura che intrappolata da elastici crea forme ornamentali.

Tuesday, November 13, 2012

november

Autumn Breakfast in front of the computer #teatime #mydesk Iniziare bene la giornata @pollaz Sleeping room #homesweethome @mysticflaminga7 questa è la felce che mi hai dato in estate
In the bat of an eye November has come. It is time for shopping and for getting the things ready for the Band Loch of Christmas, the number 4. It is also time for some arrangements at home and to keep plants closer and closer.
-
In un batter d'occhio è arrivato novembre. Tempo di commissioni e di preparativi per il Band Loch di Natale, il numero 4. Tempo anche di aggiornamenti in casa e di piante tenute vicine vicine.

Monday, November 5, 2012

torafu

Torafu Torafu Torafu Torafu Torafu
The Japanese company Torafu designed these constructions with holes and dowels. It is possible to create an infinite variety of 3D shapes, the only limit is imagination.
-
La ditta giapponese Torafu ha ideato queste costruzioni componibili con fori e tasselli. È possibile creare un'infinità varietà di forme 3D il solo limite è l'immaginazione.

Monday, October 29, 2012

interesting display /213

interesting display /213
When you need light and you know how to display it.
-
Quando hai bisogno di luce e sai come mostrarla. 
source Sometimes Now

Wednesday, October 10, 2012

yeya: an interview

yeya: an interview yeya: an interview yeya: an interview
Her name is Giada, as known as Yeya, she is hal form Tuscany half from Colombia but she lives in Milan and she loves patterns.
What I mostly love about her is the way she is real and, to be honest, I am looking further to meet her!
In the pictures you can see her art: starting from patterns to create fabrics to make pillows.

How to find her?
www.giadamontomoli.com

Let's interview Giada.
Me. Who are you? Can you tell us a bit about your background?
Giada. My name is Giada, but always been Yeya.
Half tuscan and half Colombian, always been in love with colors. After different jobs and studies I think that finally I found somenthing that really combines everything that I love.
Hope that you will enjoy it!

Me. Can you describe your personal style?
Giada. Lines without much sense and a lot of spontaneity.
I am not for straight lines and accurate proportions...maybe just because I am not that able :)

Me. When did you first started making patterns?
Giada. The first pattern starts with the combination between my passion for Graphic Design and my studies (Inte- rior Design).
The first ones I showed with my computer to some people, that just gave me some compliments, but when someone (that I am grateful*) said to me: “nice one.. but I think you should apply somewhere becouse they dont make any sense”, I start to work and print somenthing on canvas, when all ends, seeing all that material with my idea was a great sensation.

Me. What are your favorite tools to work with?
Giada. Bic pen and scribbled paper ( I go panic with the white paper).

Me. Is there someone you'd like to collaborate with?
Giada. I like work with people that have others skills than my, to try differt types of design.
Talking about design, I will love to collaborate with La casita de wendy, Donna Wilson, Marimekko, Ferm living and Normann Copenhagen.

Me. Your favorite magazines or blogs ?
Giada. To devour: weirdfriends.tumblr.com
To poke about: theharlow.net, finelittleday.com, designsponge.com
For chilling: www.unotre.com

Me. What's your favorite food/recipe?
Giada. Shrimp with curry and coconut milk and garnish with toasted coconut. Yummy!

Me. What are three things you never leave the house without?
Giada. Say bye bye to Moira (my cat), the keys of my bike clips for hair.

Me. Can you describe your average day drom down to late night?
Giada. Honestly, I do not have a typical day but I can say that there is always coffee in the morning, talk on the phone, stay on the computer, ride my bike, buy magazines and design somenthing.

Me. What's next for you?
Giada. Keep travelling, poking around and designing.
Meanwhile, this month you will find some of my stuff at the “18:00” via San vito 5 Milan www.le18.it.
-
yeya: an interview
Lei si chiama Giada, in arte Yeya, è tosco-colombiana ma vive a Milano e ama i pattern. Ciò che più mi piace di lei è la sua genuinità e, onestamente, non vedo l'ora di incontrarla dal vivo!
Nelle immagini potete ammirare la sua arte: si parte dai pattern per creare tessuti che diventano cuscini.

Come trovarla?
www.giadamontomoli.com

Intervistiamola.
Io. Chi sei? Puoi parlarci del tuo background?
Giada. Il mio nome è Giada, ma sono sempre stata la Yeya.
Metà toscana e metà colombiana, sono sempre stata innamorata dei colori. Dopo diversi tipi di lavoro e studi penso di aver trovato qualcosa che unisca tutto quello che amo. Spero vi piaccia.

Io. Puoi descriverci il tuo stile?
Giada. Zirigoboli e tanta tanta spontaneità.
Non mi appartengono le linee precise e le proporzioni millimetriche.. forse perchè non ne sono nemmeno cosi capace :)

Io. Quando hai iniziato a fare pattern?
Giada. I primi pattern nascono dall’incontro tra la mia passione per la grafica e il mio percorso di studi (Interior Design).
I primi li feci vedere a computer a tante persone, ricevendo complimenti, ma quella volta che quel qualcuno (che ringrazio molto*) mi disse: “belli si.. ma penso che dovresti applicarli a qualcosa, perchè non hanno molto senso”. Mi misi subito al lavoro e iniziai a produrre qualcosa su tessuto, una volta terminati vidi quello che avevo progettato su metri e metri di stoffa e provai una sensazione bellissima.

Io. Quali sono i tuoi strumenti di lavoro preferiti?
Giada. Penna bic nera e fogli già scarabocchiati (ho il terrore del foglio bianco).

Io. C'è qualcuno con cui sogni di collaborare?
Giada. Mi piace collaborare con persone che hanno passioni e capacità diverse alle mie, per provare progetti nuovi. E ovviamente parlando di design, mi piace molto La casita de wendy, Donna Wilson, Marimekko, Ferm living e Normann Copenhagen.

Io. Riviste e blog preferiti?
Giada. Da divorare: weirdfriends.tumblr.com
Per curiosare: theharlow.net, finelittleday.com, designsponge.com
Per cazzeggiare: www.unotre.com

Io. Il tuo piatto preferito?
Giada. Gamberi con curry e latte di cocco e guarnire con cocco tostato. Gnam.

Io. Quali sono le tre cose senza le quali non puoi uscire di casa?
Giada. Salutare la moira (il mio gatto), chiavi del luchetto della bici e mollette per i capelli.

Io. Potresti descriverci la tua giornata tipo da quando ti alzi a tarda notte?
Giada. Sinceramente non ho una giornata tipo posso dire che non manca mai il caffè la mattina, stare al telefono, stare al computer, girare in bici, disegnare e comprare riviste.

Io. Cos'hai in serbo per il futuro?
Giada. Continuare a viaggiare, curiosare e produrre.
Intanto da questo mese troverete alcune delle mie creazioni da “Le 18:00” via San vito 5 Milano www.le18.it.

Monday, October 8, 2012

interesting display /212

interesting display /212
How do you like seats?
-
Che ve ne pare delle sedie? 
source Bloesem blog

xo Coki

Sunday, October 7, 2012

tick

tick tick tick
Design offers a lot of chance to create modular systems, that I really like - it's no coincidence that I love the STRING system, as like as the universal system Tick.
Tick is a very simple leg system which can be applied to a variety of board materials allowing you the space for individuality and creativity. You can create countless combinations using different materials and colors, second hand too, to get a very personal version of it.
-
Il design offre innumerevoli possibilità per creare dei sistemi modulari, che mi piacciono tantissimo - non è un caso che io adori la libreria di moduli STRING, come anche questo sistema universale Tick
Tick è molto semplicemente una coppia di gambe per tavoli applicabile a diverse tipologie di materiali stimolando la creatività e l'individualità dello spazio. Si possono creare infinite combinazioni diverse semplicemente utilizzando assi di materiali e colori diversi, anche di seconda mano, per avere la combinazione più personale possibile.

xo Coki

Friday, September 21, 2012

how many crochet projects can you start at once?

how many crochet projects can you start in once? crochet2 crochet3 crochet4
How many crochet projects can you start in once? In my list there are thousand and a million. Ahah, I'll show you a part of the ideas I collected on my Pinterest. If you are looking for interesting crochet ideas I suggest you to follow Merche Grosso, Studio Meez and Las Teje y Maneje.
In the pictures 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8.
-
Quanti progetti all'uncinetto si possono iniziare in una volta sola? Nella mia lista ce ne sono mille ed un milione. Ahah, vi mostro una parte della mia raccolta di idee di Pinterest. Se state cercado idee interessanti di all'uncinetto vi suggerisco di seguire Merche Grosso, , Studio Meez e Las Teje y Maneje
Nelle immagini 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8.

xo Coki

Thursday, September 20, 2012

autumn

A blanket story, 30/121 If the postman (in this case post girl) is like Santa Claus Summer 2012
Within two days it is officially Autumn, the light is changing. I am working on a blanket made of different colored square and I am collecting some presents for my friends. But the most important thing is that Andrea and me are planning a journey in New York for my birthday (that is on April).
-
Tra due giorni è ufficialmente autunno, la luce sta cambiando. Sto facendo una coperta composta da tanti quadrati colorati e sto raccogliendo dei regalini per le mie amiche. Ma la cosa più importante è che io e Andrea stiamo programmando un viaggio a New York per il mio compleanno (che è ad aprile).

xo Coki

Monday, September 17, 2012

handmade by me

handmade by me handmade by me handmade by me handmade by me
She is Sara, comes from South Africa and her brand on Etsy is called Handmade by me. Sara designs bespoke fabrics and turn them into handmade products like cushion covers, tea towels and napkins and ha s just launched wallpaper too.
-
Lei si chiama Sara, viene dal Sud Africa ed il suo brand su Etsy si chiama Handmade by me. Sara disegna tessuti e li usa poi per prodotti fatti a mano come come cuscini, asciugamani e tovaglioli da tè ed ha appena lanciato una linea di carta da parati.

xo Coki

Monday, September 3, 2012

junko nakase: an interview

junko nakase: an interview junko nakase: an interview junko nakase: an interview
I "met" Junko (aka Pao) on Pinterest, I have stolen a lot of Pink because she has an extraordinary Japanese taste! From Pinterest we went on Facebook and sometimes we send messages with tips or we swap ideas on design, fashion and craft.
The interview is really fast, but I think the pictures are telling more!

Me. Who are you? Can you tell us a bit about your background?
Junko Nakse. Retail shop owner. I imported the goods from various parts of Asia as a buyer, and holesale to retail shops in Japan before...Then I opend own shop on 2001.

Me. Can you describe your personal style?
JN. Simple style.

Me. What are three things you never leave the house without?
JN. Wallet , iphone...

Me. What's your favorite food/recipe?
JN. Basic traditional Japanese cuisine. Mainly vegetable dish with Fish or chicken . I like Italian, French, but also Asian food.

Me. What are some of your favorite things of living in Japan?
JN. Passing of the seasons. The kindness of the people. Tradition.

Me. Why and how did you decide to start your own business?
JN. ....

Me. How do you find objects and clothes you sell in your shop?
JN. Now I find from on internet
junko nakase: an interview
Me. What kind of products are you looking for?
JN. Simple and high quality but reasonable plice Bags and shoes.

Me. Your favorite magazines or blogs:
JN. VOGUE , my favorites blogs are ....many

Me. A hidden dream?
JN. My dream is to share information and connection among a small shop(not famous but good)around the world.

Thank you!

Facebook www.facebook.com/kyotopao
Tumblr paokyoto.tumblr.com
-
junko nakase: an interview
Ho "conosciuto" Junko (aka Pao) grazie a Pinterest, le ho rubato un sacco di Pin perché ha un gusto eccezionalmente Giapponese! Dal Pinterest sono passata a Facebook e capita che ci si scriva qualche consiglio o si scambino idee di design, fashion e craft. 
L'intervista di oggi è molto veloce, ma penso che parlino di più le immagini! 

Io. Chi sei? Puoi parlarci del tuo background? 
Junko Nakse. Sono la proprietaria di un negozio. Ho importato prodotti da vari negozi in Asia come compratrice e venditrice per diversi negozi in Giappone.... Quindi nel 2001 ho aperto il mio negozio.

Io. Puoi descrivere il tuo stile personale? 
JN. Semplicemente stile. 

Io. Quali sono le tre cose senza le quali non puoi uscire di casa? 
JN. Portafoglio , iPhone... 

Io. Qual'è il tuo cibo preferito? 
JN. La cucina tradizionale Giapponese. Per lo più verdure con pesce o pollo. Anche se amo la cucina Italiana e Francese e il cibo asiatico. 

Io. Quali sono le cose che preferisci del vivere in Giappone? 
JN. Il cambio delle stagioni. La gentilezza delle persone. Le tradizioni. 

Io. Perché e come hai deciso di iniziare il tuo business? 
JN. .... 

Io. Come trovi oggetti e vestiti da vendere nel tuo negozio? 
JN. Ora uso principalmente internet. 

Io. Che genere di prodotti cerchi? 
JN. Semplici, di alta qualità ma ad un prezzo ragionevole. Borse e scarpe. 

Io. I tuoi magazine preferiti o blog: 
JN. VOGUE , I miei blog preferiti sono... troppi. 

Io. Un sogno nel cassetto? 
JN. Il mio sogno è di condividere informazioni e connessioni tra piccoli negozi (non famosi ma di qualità) nel mondo. 

Grazie! 

Facebook www.facebook.com/kyotopao 
Tumblr paokyoto.tumblr.com

xo Coki

Friday, August 31, 2012

happyconfused

happyconfused happyconfused happyconfused happyconfused
Happyconfused is a Swedish project. Vegetables made of fabric handprinted with non-toxic colors and stuffed to create rattles for children. There are artichokes, carrots, tomatoes, eggplant, parsnips, garlic and leeks. So cute!
-
Happyconfused è un progetto svedese. Verdure di tessuto stampato a mano con colori atossici e imbottito per creare dei sonagli per bambini. Ci sono carciofi, carote, pomodori, melanzane, pastinache, aglio e porri. Adorabili!

xo Coki